Morta suicida Mindy McCready, stella country

Share

La cantante country statunitense Mindy McCready, 37 anni, è stata trovata morta, uccisa da un colpo di fucile. Lo ha riferito lo sceriffo dell’ Arkansas, ipotizzando un probabile suicidio. Il corpo della cantante e’ stato trovato sotto il porticato di una casa a Heber Springs. Solo un mese fa il suo compagno, David Wilson, si era ucciso sparandosi. La McReady aveva tentato il suicidio già due volte, nel 2005 e nel 2008.

La cantante nata in Florida, si era trasferita, a soli 18 anni, a Nashville, per lanciarsi nella country music. Il suo album più apprezzato, “Ten thousand angels”, con due milioni di copie vendute, è del 1996.
Cattura
La sua carrierà imboccò la china discendente nei primi anni del 2000 e in quel momento per Mindy iniziarono anche i guai: nel 2004 è stata processata per false prescrizioni di droghe, e poi rilasciata sulla parola. Tre anni dopo tornò in carcere per violazione dei termini di custodia. Nel 2010 poi era stata ricoverata per un’overdose. Nello stesso anno la Vivid Entertainment aveva pubblicato un suo video hard privato girato con un campione di baseball, intitolandolo “Baseball Mistress”.

Una vita difficile quella di Mindy. Il figlio le venne tolto e affidato alla madre della cantante in qualità di tutrice legale. Nel 2011 però la McCready lo portò via accusando pubblicamente la donna di aver abusato del bambino, picchiandolo e costringendo a una strana forma di religione. Poi il suicido del compagno un mese fa, forse l’ultimo colpo dei tanti ricevuti.